Post

“Grafite e contaminazioni”, mostra pittorica di Cetti Tumminìa. A Maranello maternità, natura, libertà e ritratti