Visualizzazione post con etichetta donna. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta donna. Mostra tutti i post

sabato 18 febbraio 2017

Nomi di donna. Tredici figure femminili nel libro di Gianluca Pirozzi, illustrazioni di Clara Garesio

Nomi-donna-Storie-figure-femminili
ROMA - Nomi di donna, libro edito da G.Perrone - L'Erudita. Il terzo libro do Gianluca Pirozzi, nella definizione felice di Tommaso Giartosio, è un "romanzo di racconti", costruito intorno alle storie di tredici donne ed accompagnato dalle illustrazioni (una per capitolo) firmate da Clara Garesio. Era al Salone del libro ed è stato presentato a Roma, Torino, Napoli, Bologna, Viterbo, Rieti, Monterotondo, Terni, Teramo, Orte e Firenze.

domenica 12 febbraio 2017

Libro di Rossella Mamone sulla storia dell'hair stylist Andrea Paolo Iannotti, uomo diventato donna

Libro-Rossella-Mamone-storia-hair
ROMA - Da uomo diventa donna, Antonello De Pierro presenta libro su vita di Andrea Paola. Il giornalista presidente dell'Italia dei Diritti ha moderato a Latina l'incontro dedicato all'ultima fatica letteraria della scrittrice Rossella Mamone sulla storia dell'hair stylist Andrea Paolo Iannotti, già sposato e padre di quattro figli, sottopostosi all'intervento chirurgico per il cambio di genere.

venerdì 6 gennaio 2017

Subire una violenza lacera dentro, ma per ogni donna, c’è una promessa di felicità. Tutto in “Una nuova vita”

violenza-donna-felicita-Italia
AVERSA - La violenza che mina l’identità. Francesco Torellini nel suo romanzo racconta il dramma di una vita spezzata. Subire una violenza lacera dentro, ma per ogni donna, c’è una promessa di felicità.

domenica 4 dicembre 2016

Veritas Feminae, a Cernobbio il percorso d'arte sull'universo femminile. La "Donna" e le sue molteplici sfumature

Veritas-Feminae-Cernobbio-percorso-darte
CERNOBBIO - Gina Affinito Art consultant & curator, in collaborazione con il Comune di Cernobbio, Fondazione Matera 2019, OLIS Associazione Culturale, presenta la terza esposizione di Veritas Feminae. Mostra d'arte. Dopo la suggestiva esperienza nei Sassi di Matera e quella presso il Museo degli Arsenali di Amalfi, la mostra Veritas Feminae prosegue il percorso dedicato all'universo femminile e fa tappa a Cernobbio (Como) presso le Sale espositive di Villa  Bernasconi.

venerdì 25 novembre 2016

Laura Fasiolo: in Italia ogni 2,2 giorni viene uccisa una donna, il 46,3% muore per mano del partner. Niente più mattanza

Laura-Fasiolo-Italia-donna-partner
Laura Fasiolo
ROMA - Femminicidio, un tema centrale per il Paese. Oggi, 25 novembre 2016, è una giornata di attenzione speciale su un tema nodale per il nostro Paese, e non solo. Rendo noto a tutti che al Senato abbiamo inaugurato da alcuni mesi una staffetta con cui, assieme a tante senatrici, ricordiamo e ricorderemo ogni donna che verrà uccisa per mano di un uomo a cui è o è stata legata da relazione amorosa.

giovedì 15 settembre 2016

La Donna che "Amo" è Oriana Fallaci. Firmato Maria Dicuonzo

Donna-Oriana-Fallaci-Maria-Dicuonzo
Maria Dicuonzo
ROMA - Pubblichiamo, oggi, 15 settembre 2016, su Il Segno delle Donne, una testimonianza sulla grande giornalista e scrittrice italiana Oriana Fallaci apparsa già su Cinquew News qualche anno fa. Di seguito l'intervento di Maria Dicuonzo.
E così, in pensione, mi sono ritrovata a frequentare il mondo di twitter  e a rispondere ai tantissimi hashtag  proposti ogni giorno in rete:
#scrittricePreferita: Oriana Fallaci 
#cheFarestiInUnaProssimaVita: la giornalista 
#oggi8MaggioCheDonnaVuoiCelebrare: Oriana Fallaci

martedì 12 luglio 2016

La donna fece un cerchio sulla sabbia. Al centro disegnò un'aquila e fece sembrare che il vento ondeggiasse

donna-cerchio-sabbia-aquila-vento
Pierfranco Bruni
ROMA - Il tempo passa lasciando passi di cammelli. Si racconta sempre una storia. Nel tempo che lacera ma il tempo è una costante lacerazione. Voglio qui raccontare un sogno. O una storia c'era accaduta nel cuore e nell'anima. Così farò. La donna fece un cerchio sulla sabbia. Al centro disegnò un'aquila e con delle piccole linee fece sembrare che il vento ondeggiasse. Poi si inginocchio' con le mani giunte come se dovesse pregare.

giovedì 26 maggio 2016

Norma Jean, la donna che sarebbe diventata il mito Marilyn Monroe, "festeggia" i 90 anni il 1 giugno 2016

Norma-Jean-mito-Marilyn-Monroe
Marilyn Monroe
MILANO - Primo giugno 1926: 90 anni fa nasceva un sogno. Il fascino eterno di Marilyn Monroe. Il 1 giugno del 1926, a Los Angeles nasceva Norma Jean, la donna che sarebbe diventata, di lì a poco, il mito Marilyn Monroe. Oggi l’attrice avrebbe compiuto 90 anni. eBay celebra l’icona. Festeggia la Marilyn più radiosa, quella delle immagini immortali de “Gli uomini preferiscono le bionde”, “Quando la moglie è in vacanza” e “A qualcuno piace caldo”, quella delle due gocce di Chanel N°5 e della cascata di diamanti, ma soprattutto, quella che ha saputo dar vita a mode e tendenze come nessuno mai, alimentando un sogno fatto di sensualità e ironia, ancora oggi più che mai attuale.

sabato 21 maggio 2016

Il silenzio delle madri, libro di Pina Esposito. Donne viste con gli occhi di una bambina, poi adolescente e donna

silenzio-madri-libro-Pina-Esposito
Pina Esposito
SALERNO - Martedì 24 maggio 2016, alla libreria Imagine's Book, "Il silenzio delle madri". Alle ore 19, alla Libreria Imagine's Book (ex Guida, Corso Garibaldi – Salerno), Andrea Manzi e Gilda Ricci presentano Il silenzio delle madri (oèdipus - 2016) di Pina Esposito, modera Francesco G. Forte, letture di Valerio Conturso. Un ritratto familiare, un mondo di madri visto attraverso gli occhi di una bambina, poi divenuta adolescente e infine donna, con continui flash back grazie ai quali gettare uno sguardo oltre le ‘madri’, verso un paese che vive la sua quotidianità all’ombra di vecchie e nuove dinamiche sociali.

lunedì 9 febbraio 2015

Anna Verlezza, con il suo libro “La stanza di Beatrice”, al Liceo "Manzoni" di Caserta

CASERTA - Presentazione del volume “La stanza di Beatrice”, di Anna Verlezza, l’11 febbraio al Liceo "Manzoni" di Caserta. Al Manzoni di Caserta parlano le “Politiche di genere”. Mercoledì, 11 febbraio 2015, alle ore 11, nell’Aula Magna del Liceo “A. Manzoni” di Caserta, guidato dalla dirigente Adele Vairo, ritornano gli incontri sulle politiche di genere con la presentazione del libro di Anna Verlezza “La stanza di Beatrice”, edizioni Pegaso. Ne parleranno con allieve/i Patrizia Papa scrittrice, modererà l’incontro Gianfrancesco Coppo e le letture saranno a cura degli studenti della quarta Hs scientifico coordinati dalla professoressa Martiniello. La lettura e l’analisi del testo “La stanza di Beatrice” aiuterà le studentesse e gli studenti a ridisegnare i confini e i limiti di un mondo dove non debbano esistere più le frontiere della violenza, un mondo dove le frontiere della violenza debbono essere attraversate, un mondo dove l’ascoltare reciprocamente l’altra/o diventi una virtù fondamentale.
Il liceo “A. Manzoni” grazie alla volontà della dirigente Vairo ha al suo attivo da anni un laboratorio permanente sulle politiche di genere che mette in essere azioni positive e buone prassi affinché le nuove generazioni guidate e amate vadano a frantumare l’ordine di questa violenza di genere che distrugge ed uccide il femminile/maschile, questo ordine di violenza uccide la libertà e i colori che (Continua a leggere...)