Visualizzazione post con etichetta Micol Bruni. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Micol Bruni. Mostra tutti i post

sabato 9 luglio 2016

La diffidenza di Venezia e la politica filonapoletana iniziata da Scanderbeg con Alfonso d’Aragona re di Napoli

Venezia-politica-filonapoletana-Scanderbeg-Alfonso-dAragona
Micol Bruni
ROMA - Il Regno di Napoli degli Italo - albanesi di Scanderbeg. Venezia ebbe un ruolo importante nella storia di Scanderbeg. Quando Scanderbeg preparava la difesa contro Murad scoppiò un conflitto con Venezia che si impossessò della città di Dagno trascurando i diritti di Scanderbeg che ne vantava il possesso in base ai trattati di successione con il defunto signore Lek Zacaria. 
Scanderbeg dopo una prima vittoria contro Venezia preferì però farsela alleata contro i turchi anche se la città era sempre sospettosa nei confronti dei capi albanesi, infatti, era contraria alla unificazione della Albania per paura che gli albanesi stessi, potessero riprendersi le città costiere e l’entroterra in loro possesso preferendo la frantumazione in tanti stati indipendenti e usando per questa politica il metodo divide et impera.

martedì 7 giugno 2016

Machiavelli non si poneva il problema della “ragione” o del pensiero ragionante in politica, puntava alla storia

Machiavelli-ragione-pensiero-ragionante-politica
Micol Bruni
ROMA - L’attualità di Machiavelli in un confronto tra verità e libertà in un tempo senza politica. Ha scritto Nino Borsellino nella Introduzione: “Il Principe si può leggere come un’autobiografia sublimata” (Introduzione a Il Principe, Newton Compton Editori, Roma 2013, p. 5). Un concetto molto audace che pone Machiavelli al centro di un’ampia discussione, i cui parametri storici sono chiaramente focalizzati in una temperie qual è il Rinascimento, ma la visione complessiva è abbastanza articolata, tanto da inserirsi in un processo culturale ampio che va dalla grecizzazione al mondo romano sino a riflessioni che toccano il tardo Medioevo.

martedì 31 maggio 2016

La figura del beato Bartolo Longo e la sua presenza a Pompei, Micol Bruni scrive "Bartolo Longo. Il viaggio di una spiritualità"

beato-Bartolo-Longo-Pompei-Micol-Bruni
Micol Bruni
ROMA - Micol Bruni pubblica un testo sul beato Bartolo Longo. Dopo le tre edizioni su San Giuseppe Moscati il beato che diventerà santo negli scritti di una attenta studiosa. Ricorrono i 90 anni dalla morte del Beato Bartolo Longo. Una personalità che ha contribuito a dare un senso mariano alla fede e al pensiero cristiano in un tempo devastato da squilibri e da arroganze. 
Il prossimo libro di Micol Bruni riguarderà proprio la figura di Bartolo Longo e la sua presenza a Pompei, "Bartolo Longo. Il viaggio di una spiritualità ", compresa la sua amicizia con San Giuseppe Moscati.

sabato 28 maggio 2016

Le culture moderne non conoscono Kant e la sua differenza con Hobbes, e la politica è selvaggia

culture-moderne-Kant-Hobbes-politica
Micol Bruni
ROMA - Un tempo senza criticismo è un’epoca fallita. Le culture moderne non conoscono Kant e la sua differenza con Hobbes e la politica è selvaggia. Lungo le vie della vecchia città di Konigsberg tutti volevano bene a quell’anziano uomo che nel corso delle sue lunghe passeggiate aveva un sorriso per tutte le persone che incontrava e che affascinava con la sua oratoria e la sua arguzia. A quell’anziano uomo che non regolava le lancette del suo orologio a quello della città ma il contrario, come sosteneva qualcuno bonariamente, in virtù di uno stile di vita estremamente regolato.

sabato 23 aprile 2016

“Giuseppe Moscati. Nella vita nascosta con Cristo in Dio", un libro curato dalla studiosa tarantina Micol Bruni

“Giuseppe Moscati. Nella vita nascosta con Cristo in Dio", un libro curato dalla studiosa tarantina Micol Bruni
Micol Bruni
ROMA - Essere cristiani oggi con San Giuseppe Moscati in un libro e in un video a 89 anni dalla morte. San Giuseppe Moscati tra fede, cultura e “teologia del mistero”. Un legame significativo che ha dato la chiave di lettura alla nuova edizione del saggio dal titolo: “Giuseppe Moscati. Nella vita nascosta con Cristo in Dio", curato dalla studiosa tarantina Micol Bruni (Edizioni Nemapress, con Progetto del Centro Studi e Ricerche "Francesco Grisi”).
L’intero lavoro su Moscati è stato realizzato da studiosi come  Gerardo Picardo, Marilena Cavallo, Neria De Giovanni, Giulio Rolando, Tommaso Romano, Maria Giovanna Russo Caradonna, Carmen De Stasio, padre Salvatore Discepolo S.J., Micol Bruni, (che ha curato l'intera ricerca con una ampia introduzione e bibliografia).
La Postfazione è di Pierfranco Bruni, Presidente del Centro Studi e Ricerche "Francesco Grisi".